menu
CONTATTARCI

Vologda, la "capitale russa dei merletti"

Si tratta di un'antica (e straordinariamente bella) città nel nord-ovest della Russia, apparsa nel XII secolo. Si trova sulle rive del fiume Vologda, a 450 km da Mosca. Vologda trae il suo nome dalle lingue ugro-finniche e, presumibilmente, il suo nome si traduce come "fiume dalle acque bianche". I turisti vengono qui per toccare con mano l'antichità e ammirare gli antichi monumenti architettonici in pietra e legno, stupirsi della varietà degli stili architettonici presenti in città e fare conoscenza con la tradizione della lavorazione dei merletti (che a Vologda è il mestiere principale).
Secondo la rivista Forbes, la città occupa il quarto posto nella classifica delle migliori città per passare le vacanze con la famiglia in Russia e si presenta inoltre come la seconda città più popolare fra quelle della "Collana d'argento" del paese.

Fatti interessanti

  • Vologda è una città della Lega Anseatica. "Hanse" ("raggruppamento") era il nome di un'unione commerciale esistita tra il XIII e il XVII secolo. In tempi diversi ne fecero parte fino a 170 città in Europa occidentale e settentrionale, negli Stati baltici e in Russia. Tale lega svolse un ruolo importante nel commercio internazionale.
  • Alla fine del XVIII secolo, a Vologda venne fondata la prima banca cittadina della Russia.
  • A Vologda viene prodotto il miglior burro in Russia secondo una ricetta peculiare elaborata alla fine del XIX secolo.

Storia

Le prime testimonianze scritte sulla città risalgono al 1147. A causa della sua posizione geografica vantaggiosa, posta al crocevia di vie fluviali, vari principati russi combatterono per conquistarla. Durante il regno di Ivan IV, Vologda si trasformò in uno dei principali centri commerciali russi che compivano scambi con l'Olanda e l'Inghilterra.

Nel XVIII e XIX secolo vennero erette delle chiese ortodosse in pietra. Nel XIX secolo, in città apparvero le prime navi a vapore e venne ultimata la costruzione delle linee ferroviarie. Nel XX secolo, Vologda divenne poi il centro dell'industria della Russia nordoccidentale e vi furono aperte varie fabbriche: burrifici, impianti per la produzione della pelle, dello zucchero e dei mattoni e calzaturifici. La città visse tranquillamente gli anni delle due rivoluzioni e della guerra civile.

Attualmente la città si sta sviluppando e, grazie al ricco patrimonio storico e culturale, presenta un grande interesse dal punto di vista turistico. A Vologda si contano 224 monumenti, una metà dei quali si trovano sotto la tutela dello stato. Vologda è inoltre nota per i merletti. I lavori degli artigiani locali ricevono riconoscimenti alle esposizioni internazionali. La città possiede lo status di "capitale russa dei merletti".

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
Creare tour
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori