menu
CONTATTARCI

La Prospettiva Nevskij

Già il grande Gogol' diceva che sulla Prospettiva Nevskij "non senti altro che odore di passeggio". È veramente così: sul viale principale di San Pietroburgo, con le sue luminose vetrine, l'illuminazione serale e le magnifiche facciate delle vecchie case, si crea un senso di festa e tutti i problemi vengono dimenticati.

Fatti interessanti

  • Nel XIX secolo il viale era chiamato la Grande Prospettiva. Il nome moderno fu attribuito al viale nel 1781, quando venne instituito il Monastero di Aleksandr Nevskij,
  • La famosa curva del viale apparve a causa del fatto che il sentiero era stato tracciato attraverso una foresta e una palude.
  • La gente del posto consiglia di camminare per la prospettiva dal lato dei numeri pari, dato che è quello soleggiato. L'altro lato viene considerato (a buona ragione) ombreggiato.
  • La larghezza del viale varia in diversi punti. Ad esempio, vicino al Gostinij Dvor questa ammonta a 60 metri mentre non lontano dalla Mojka è di 25 metri.
  • La Prospettiva Nevskij è il luogo più caldo di tutta la città. In estate, la temperatura del viale è più alta di una media di 3 gradi rispetto alla periferia. In inverno la differenza generale può raggiungere i 10 gradi.

Storia

La Prospettiva è sorta come principale via di comunicazione con Mosca. Durante la costruzione della strada, sorsero dei problemi non solo riguardo all'abbattimento della foresta e alle paludi, ma ai piccoli fiumi. Questi dovevano essere fatti attraversare da ponti.

Non appena edificata, la strada fu subito soggetta a grande utilizzo e, nel XIX secolo, venne lastricata in pietra. Fu proprio sulla Prospettiva Nevskij che apparvero i primi lampioni a olio in Russia.

Inizialmente, sul viale vennero edificate case non solo in pietra ma anche in legno. Tuttavia, dopo l'incendio del 1736, vi vennero eretti solo edifici in pietra. Tutte le creazioni architettoniche che è possibile osservare oggigiorno sono state erette dalla seconda metà del XVIII al XX secolo. Durante il periodo dell'Impero russo, sulla Prospettiva c'erano la Biblioteca pubblica, numerose banche e la Duma (Parlamento) di stato.

Vi vennero costruiti anche edifici religiosi per confessioni differenti. Comparvero delle piazze: Piazza Kazanskaja e Piazza Znamenskaja. In epoca sovietica, la prospettiva Nevskij venne ribattezzata per qualche tempo Prospettiva 25 ottobre. Essa divenne nuovamente l'elemento di punta in città in quanto a innovazioni: vi venne installato un semaforo e vi fu fatta passare un linea di filobus. Durante la guerra al viale venne restituito il vecchio nome.

Cosa vedere?

  • Sulla Nievskij, ogni casa a conservato la sua storia, a suo modo unica. Le principali attrazioni che si trovano sul lato dei numeri dispari sono la grandiosa Cattedrale di Kazan', Piazza Caterina e il Gostinij Dvor, nonché i palazzi Aničkov, Beloselskij-Belozerskij e Stroganov.
  • Il Ponte verde. La sua storia cominciò all'inizio del XIX secolo. fu il primo passaggio attraverso il fume Mojka e funse da confine della città. Oggigiorno è un luogo molto popolare fra i turisti.
  • Sul lato dei numeri pari della Prospettiva Nevskij, sono andate a concentrasi molte chiese "d'altre fedi" (cattolica, cristiano-armena, tedesca e olandese). Oltre a ciò, sul lato pari possono essere visti degli imponenti edifici commerciali e le strutture delle ex banche.

Visita guidata di prospettiva Nevskij

Puoi prenotare un tour privato con una delle nostre guide di lingua italiana direttamente al nostro sito web.

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
PRENOTA ESCURSIONE
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori
Thank you for contacting us! Our manager will be in touch as soon as possible to finalize the details. Close