menu
CONTATTARCI

Piazza della Borsa

Piazza della Borsa (detta in russo, la "Punta" dell'Isola Vasil'evskij) è considerata uno dei luoghi più riconoscibili e ricchi d'ispirazione di San Pietroburgo; così viene chiamato il capo orientale dell'isola che divide la Neva in due bracci: la Grande Neva e la Piccola Neva. L'impressionante architettura e la vista panoramica sul fiume si completano armoniosamente a vicenda.

Fatti interessanti

  • La sporgenza semicircolare della punta è apparsa grazie all'aggiunta di terra agli argini. Tale misura costruttiva ha allungato il capo di più di 100 metri.
  • Durante l'assedio di Leningrado sulla Piazza erano posizionate delle batterie antiaeree.
  • Ai tempi dell'URSS apparve una tradizione interessante: i giovani sposi dovevano recarsi sulla piazza e rompere una bottiglia di champagne presso il muro del molo. Ciò per simboleggiare l'inizio di un "viaggio" familiare felice, lungo e senza intoppi.
  • Negli anni dal 2006 al 2012, di fronte a Piazza della Borsa ha circolato una delle più grandi fontane galleggianti d'Europa. Questa era dotata di un accompagnamento musicale e luminoso. Tuttavia, nel 2009 la fontana non è stata più messa in acqua.

Storia

L'edificazione sull'Isola Vasil'evskij iniziò già sotto Pietro I. Lo Zar approvò il progetto dell'architetto italiano Domenico Trezzini, in base al quale sull'isola doveva fare la sua apparizione una piazza chiusa a forma di trapezio, circondata da edifici residenziali. Dopo qualche tempo, Pietro decise di trasformare la "Punta" nel centro della città: il progetto rivisto prevedeva pertanto la costruzione di edifici amministrativi, di un mercato coperto, di una cattedrale e di una borsa.

All'inizio degli anni '20 del 1700, lungo la Grande Neva vennero poste le fondamente delle prime costruzioni. Tuttavia, l'argine settentrionale rimase in gran parte un'area portuale, meno accogliente e confortevole. È qui che vennero eretti il mercato coperto del Gostinij Dvor e le case di molte eminenti famiglie. Nel periodo fino alla fine del XVIII secolo, su Piazza della Borsa vennero costruiti l'edificio dell'Accademia delle Scienze, la parte concava del Magazzino settentrionale e il padiglione per il Mappamondo gigante di Gottorf.

Il luogo ricevette il suo aspetto definitivo nel XIX secolo. Negli anni 1805-1810, vi venne eretto l'edificio della Nuova Borsa, in stile classico, con colonne e statue di divinità marine. Il complesso architettonico fu completato dagli edifici di magazzini e dogane che vennero costruiti dal 1826 al 1832 su progetto di I.V. Luchini.

Cosa vedere?

  • Lo stemma commemorativo regalato dai doganieri alla città in occasione dei trecento anni di San Pietroburgo.
  • Il litorale universitario, sul quale non sono ubicati soltanto dei monumenti architettonici ma anche delle misteriose sfingi.
  • Le colonne rostrate che erano all'inizio dei fari per le imbarcazioni.
  • Su Piazza della borsa si trovano degli interessanti musei: dell'ottica, delle spezie, della Metropolitana di Pietroburgo, del Trasporto Elettrico urbano e la rompighiaccio Krasin.
  • La Casa Troekurav, la Villa Brusnicynych e la Chiesa dell'Assunzione della Beata Vergine, sullo sfondi delle quali si possono fare delle fotografie.

Visita guidata di Freccia dell'Isola Vasilievsky

Puoi prenotare un tour privato con una delle nostre guide di lingua italiana direttamente al nostro sito web.

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
PRENOTA ESCURSIONE
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori
Thank you for contacting us! Our manager will be in touch as soon as possible to finalize the details. Close