menu
CONTATTARCI

Kronštadt

Questa città-isola occupa un posto particolare nella storia della Russia. Essa non è solamente un avamposto ai confini occidentali del paese, ma anche la città orgoglio della Marina Militare. Ogni strada, casa e piccolo angolo vi ha una sua storia, non solo sorprendente, ma anche un po' tragica.

Fatti interessanti

  • La parola "Kronslot" può essere tradotta dalla lingua olandese come "castello della corona". Dal momento stesso della sua fondazione, la città è stata effettivamente un avamposto cruciale che difendeva la Capitale del Nord dagli attacchi. Fino al 1996 vi si poteva accedere solo mediante un lasciapassare speciale.
  • Kronštadt è stata il punto di partenza di 41 spedizioni intorno al mondo e i suoi equipaggi hanno fatto 56 importanti scoperte geografiche.
  • Nella città, nella quale fino al 1983 si poteva accedere solo via acqua, ci sono non poche cose degne di nota. Vi si è ad esempio conservata l'unica circonvallazione ricoperta in ghisa al mondo. Vi si trova anche il famoso punto d'osservazione col mareografo, il cui livello rappresenta il livello zero del mare. Quando lo mostrarono a Yuri Gagarin, quello disse: "So dove si trova l'ombelico del mondo".
  • Fino alla fine degli anni '80, sull'isola esisteva un'estesa rete di ferrovie fortificate. Questa collegava i forti con i depositi di munizioni, il porto e un impianto marittimo.

Storia

Dal 1323 al 1617, l'isola di Kotlin, su cui si trova Kronštadt, era il confine tra Russia e Svezia. In base alla Pace di Stolbovo, nel 1617 essa passò agli svedesi. Rimase in loro possesso fino al 1703, quando Pietro I ricorse a un'astuzia.

Nell'inverno del 1703, le navi svedesi partirono per recarsi ai loro porti liberi dal ghiaccio. In quel lasso di tempo, Pietro I ordinò di costruire una fortezza sull'isola. La prima flotta fu costruita in un solo inverno su di un'isola non lontano da Kotlin. Lo stesso futuro zar prese parte ai lavori: controllava i parametri di profondità in modo che le grandi navi potessero passare lungo il canale d'accesso. Il lavoro procedette in maniera molto veloce e tesa ma il risultato fu sorprendente. Prima di tutto per gli svedesi, i quali nella primavera del 1704 non erano per nulla pronti a vedere sul loro territorio un minaccioso forte che aveva fatto la sua apparizione non si sa bene da dove.

Alla storia di Kronštadt sono legati anche eventi tragici. Il 28 febbraio 1921 i bolscevichi non passarono alle elezioni dei soviet locali. A Mosca ciò venne giudicato come la "Rivolta di Kronštadt". Gli insorti esigevano lo svolgimento di libere elezioni, il mantenimento di quanto i bolscevichi avevano promesso, la libertà di parola e di stampa. Ovviamento, le loro richieste non vennero soddisfatte: nel marzo del 1921, i militari sotto lo guida di Michail Tuchačevskij schiacciarono la rivolta.

Cosa vedere?

  • la Cattedrale navale di Kronštadt e la Cattedrale dell'icona della Vergine di Vladimir sono le "perle" della città.
  • Il Parco Pietrovskij che fu fatto piantare nel XIX secolo dal governatore F.F. Bellinsgauzen.
  • Il bacino di carenaggio Petrovskij è un monumento all'ingegnosità di Pietro I, che lo creò per la costruzione delle navi. Questo luogo risulterà interessante per tutti gli amanti della storia.
  • I forti di Kronštadt e i musei di storia.

Visita guidata

Puoi prenotare un tour privato con una delle nostre guide di lingua italiana direttamente al nostro sito web.

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
PRENOTA ESCURSIONE
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori
Thank you for contacting us! Our manager will be in touch as soon as possible to finalize the details. Close