menu
CONTATTARCI

L'Ammiragliato

Ai tempi di Pietro il Grande, l'Ammiragliato era il più importante cantiere navale. Molti locali venivano utilizzati come officine per la creazione di navi. Oggigiorno, l'edificio dell'Ammiragliato ospita l'Alto Comando della Marina Militare. Il monumento attira i turisti con la sua architettura e con quello che è il suo simbolo storico: una piccola nave su una guglia.

Fatti interessanti

  • Sotto Pietro il Grande, nel cantiere furono varate 262 navi da guerra. Oltre alla sua funzione di base, l'edificio serviva da fortezza. Era circondato da un fossato e da mura di terra e si ergeva a difesa della Capitale del Nord.
  • L'Ammiragliato ha assunto il suo aspetto attuale solo all'inizio del XIX secolo, dopo essere stato ricostruito secondo il progetto di Andrejan Zacharov. Dal vecchio progetto fu conservata solo la torre e tutto lo spazio restante venne occupato da edifici amministrativi.
  • Le navi vi vennero costruite e varate dal 1711 al 1844.

Storia

L'idea di fondare un nuovo cantiere navale venne a Pietro I dopo i numerosi e infruttuosi tentativi di accogliere le nuove navi costruite dal Lago di Ladoga. Le tempeste sul lago costituivano un ostacolo e le nuove navi non potevano pertanto raggiungere la foce della Neva.

Dopo aver esaminato i territori della nuova Capitale del Nord, fu presa la giusta decisione di edificare un nuovo impianto per la costruzione navale sulla riva della Neva, proprio di fronte alla Fortezza di Pietro e Paolo. Il luogo era molto buono: la larghezza del letto del fiume consentiva di varare le navi senza problemi, l'accesso al Mar Baltico si trovava nelle vicinanze e il cantiere era sotto la vigile protezione della giovane fortezza. I materiali per la costruzione potevano essere facilmente recapitati tanto via terra quanto via acqua.

L'edificio venne inaugurato il 5 novembre 1704 Nel maggio del 1706 venne varata la prima nave. Il progetto iniziale fu opera di Pietro I: oggigiorno nel museo viene conservato un disegno da lui personalmente eseguito.

La fitta foresta intorno all'Ammiragliato venne appositamente abbattuta per facilitare il controllo dell'area circostante. In seguito il luogo non venne utilizzato per scopi militari, ma per festeggiamenti popolari all'aria aperta. Molti anni più tardi, al posto del prato dell'Ammiragliato sorsero rapidamente varie piazze: Piazza del Palazzo, Piazzo del Senato e Piazza di Sant'Isacco.

Nel 1719, una guglia di metallo fece la sua apparizione sulla torre sopra le porte del cantiere, così come la famosa navicella segnavento. Secondo una leggenda, nella navicella venne conservata la bussola personale di Pietro I. Verificare la leggenda non è però possibile: la prima versione della navicella scomparve durante le riparazioni del 1815.

Cosa vedere?

  • La torre con la guglia, uno dei simboli di San Pietroburgo. Sulla punta della guglia si trova una navicella dorata. Si ritiene che sia una raffigurazione della fregata "Orёl" ("Falco"), la prima nave da guerra dell'Impero Russo.
  • I bassorilievi e gli altorilievi sulle pareti. Essi glorificano la storia della flotta russa. Sopra l'arco centrale si trova la scena: "L'istituzione della flotta in Russia" e sul portico situato a ovest: "Themis ricompensa le imprese militari e navali".
  • Lungo il perimetro dell'Ammiragliato si trovano moltissime sculture che raffigurano eroi dell'antichità. In tutto, vi sono installate 23 statue.
  • Le composizioni con ancore in ghisa. In precedenza al loro posto si trovavano le sculture dell'Europa, dell'Asia, dell'Africa e dell'America. Tuttavia, nella seconda metà del XIX secolo, queste furono considerate simboli pagani, vennero rimosse e furono poi perse.

Visita guidata all'Ammiragliato

Puoi prenotare un tour privato con una delle nostre guide di lingua italiana direttamente al nostro sito web.

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
PRENOTA ESCURSIONE
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori
Thank you for contacting us! Our manager will be in touch as soon as possible to finalize the details. Close