menu
CONTATTARCI

Sergiev Posad

Sergiev Posad è situata a 71 chilometri da Mosca sul fiume Konchura (la popolazione ammonta a più di 100 000 persone). La città è considerata il centro spirituale della Russia e accoglie ogni anno migliaia di pellegrini e turisti da tutto il mondo. Il nome deriva da quello di Sergio di Radonež, fondatore della più grande abbazia in Russia (l'Abbazia della Trinità di San Sergio) con il quale ebbe inizio la storia di questa città.

Fatti interessanti

  • Secondo una delle versioni è proprio in questa città che apparve la famosa matrioska.
  • Sergiev Posad è un centro dell'industria dei giocattoli dove vengono realizzati dei giocattoli tradizionali russi.
  • Gli scrittori francesi Alexander Dumas e Theophile Gauthier hanno visitato la città, cosa rammentata nelle loro memorie.
  • Ogni anno a Sergiev Posad si tiene un festival di palloncini dalla forma insolita (a matrioska, a cilindro, ecc.). L'evento ha ricevuto il nome di "Cielo di San Sergio".

Storia

La città è nata intorno all'Abbazia della Trinità di San Sergio. Questo fu fondato nel 1337 dal santo patrono della Russia Sergio di Radonež. Si trattava di una piccola abbazia dove San Sergio e alcuni suoi discepoli passavano la vita. Molta gente vi veniva in cerca di purificazione spirituale. Fra questi c'erano le persone più influenti. È qui che il principe Dmitrij Donskoj fu benedetto prima della battaglia di Kulikovo che sancì la fine della sottomissione della terra russa all'Orda d'oro. Gradualmente, intorno all'abbazia iniziarono a formarsi dei piccoli villaggi. In seguito questi si unirono in una sola località dal nome di "posad" (borgo).

Ai tempi di Ivan il Terribile, l'abbazia si trasformò in una fortezza inespugnabile. Lo zar amava fortemente questo luogo e vi passava molto tempo. Inoltre, la città di Sergiev Posad iniziò gradualmente a crescere grazie a un attivo commercio: è qui che venne spostata la gran fiera di Radonež.

In epoca sovietica, la città vide l'apparizione di alcune imprese industriali. Nel 1919, l'abbazia venne chiusa esattamente come tutti gli altri monasteri in Russia. Quasi tutte le campane vennero rifuse. Nel 1920, sul territorio dell'abbazia fu aperto un museo storico-architetturale. Fu solo nel 1946 che l'abbazia recuperò uno stato attivo.

Oggigiorno, Sergiev Posad è un'importante destinazione turistica lungo il percorso dell' "Anello d'oro" della Russia.

Cosa vedere?

  • L'Abbazia della Trinità di San Sergio , l'attrazione principale, inclusa nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Fra le sua mura i grandi zar di Russia cercarono la pace dell'anima: Ivan il Terribile, Pietro il Grande. É qui che vengono conservate le spoglie di Sergio.
  • La Cattedrale della trinità, costruita nel XV secolo.
  • La Cattedrale della dormizione, facilmente riconoscibile per le sue cupole azzurro chiaro.
  • Il campanile del Monastero della Trinità di San Sergio, dell'altezza di 88 metri. È qui che si trova la più grande campana del mondo ortodosso: la "Zar" , del peso di 72 tonnellate.
  • Le scuderie. Nei secoli XVII-XVIII, vi si tenevano più di 700 cavalli. Oggigiorno, è un monumento architettonico.
  • Il Monastero di Pokrovskij Chot'kov , uno dei più antichi di tutta la Russia. Fu qui che Kirill e Maria (accompagnati dal figlio Bartolomeo, il futuro Sergio di Radonež) presero i voti monacali e ricevettero la tonsura.
  • Il Museo dei giocattoli, con una collezione di 150.000 giocattoli, vere opere d'arte provenienti da Russia, Europa, Asia e America.
  • Piazza Krasnogorskaja, il cuore della città, disposta fra il Monastero e la principale via cittadina: Viale dell'Armata Rossa.
  • Il Gabinetto archeologico-religioso è famoso per la sua collezione di antiche icone ortodosse, oggetti liturgici, abiti ecclesiastici, antichi libri stampati e manoscritti.
  • La tenuta di Abramcevo. É un museo che si trova a 15 chilometri da Sergiev Posad. Nel diciannovesimo secolo, vi si trovava la cosiddetta "Cerchia di Abramcevo", una comunità artistica che comprendeva artisti e scrittori famosi (Repin, Vasnetsov, Vrubel', Levitan e altri).
  • Il parco etnografico "Kočevniki" ("I nomadi") dedicato alla vita dei popoli nomadi di differenti paesi.
  • La sorgente "Gremjačij Ključ". Seconda una leggenda, questa meravigliosa sorgente scaturì dopo una preghiera di Sergio di Radonež. É ubicata a qualche chilometro da Sergiev Posad.
  • La Chiesa di Elia profeta. Una delle chiese più antiche e importati in città.
  • Il Monastero di Černigovskij o Eremo di Černigovskij. È ubicato a tre chilometri da Sergiev Posad. Potrete vedere le chiese in pietra, la cappella, le celle monastiche e la sorgente sacra sotterranea.
  • La casa museo Pavel Florenskij Florenskij visse a Sergiev Posad e fu un eminente scienziato e poeta, nonché teologo e sacerdote. Ideò molte invenzioni e compì grandi scoperte in molti campi della scienza e della tecnologia. Diede un contributo significativo a ingegneria elettrica e matematica, geologia ed etnografia, filologia e filosofia, museologia e storia dell'arte.
  • La "Blinnaja gora" è il miglior punto d'osservazione a Sergiev Posad per ammirare l'abbazia. Si chiama così perché un tempo vi si cucinavano dei "bliny" (piatto russo simile alle crêpes) per i pellegrini che giungevano in città.
  • La sorgente del monaco Savva Stroževskij. è una sorgente sacra, che prende il nome dal discepolo di San Sergio: Savva Stroževskij.
  • Il parco "Skitskie prudy". Il parco è ben curato e molto pittoresco ed è bello passeggiarvi con qualsiasi tempo.
  • Il museo della vita contadina. Si tratta di una piccola casa che si considera già di per sé un monumento dell'architettura in legno. Non appena entrati, i visitatori s'immergono immediatamente nell'atmosfera dell'antica Rus'. Vi vedrete locali, arcolai, oggetti in terracotta, cesti di vimini, pinze forgiate, ferri da stiro e samovar. La collezione interattiva. Fu creata da un fervente amante dell'antiquariato: l'artista Viktor Bagrov.
  • Il Museo-riserva di Sergiev Posad. É una delle più importanti esposizioni di arte antico-slava in Russia. La sua base è una collezione di antichi oggetti monastici, andata accumulandosi dal XIV secolo. Vi sono esposti svariati oggetti, fondamentalmente icone, libri manoscritti e manufatti in oro e argento.

Visita guidata a Sergiev Posad

Puoi prenotare un tour privato con una delle nostre guide di lingua italiana direttamente al nostro sito web.

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
PRENOTA ESCURSIONE
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori
Thank you for contacting us! Our manager will be in touch as soon as possible to finalize the details. Close