menu
CONTATTARCI

Palazzo dell'Armeria

E' un museo-tesoreria che fa parte del complesso del Palazzo del Cremlino. Oggigiorno, la sua collezione comprende circa 4.000 reperti unici provenienti da Russia, Europa e paesi orientali. Vi sono conservati antiche onorificenze del paese, abiti regali da cerimoniali e abiti ecclesiastici della Chiesa ortodossa russa, la più grande collezione di oggetti in oro e argento realizzati da artigiani russi, oggetti in argento dall'Europa occidentale, una collezione di carrozze, paramenti per cerimonie equestri e molto altro.

Fatti interessanti

  • L'esemplare più famoso è la Corona di Monomaco, ornata con pietre preziose e pelliccia di zibellino Anticamente, prima del regno di Pietro il Grande, questo copricapo incoronava il regno dei Gran Principi russi.
  • Un altro oggetto inusuale è il doppio trono. Fu creato per dei fratelli: Ivan V, di 15 anni, e Pietro I di 10. L'edificio ha una piccola porta con uno sportello. Ci sono alcune versioni riguardo alla sua origine. Una di queste dice che dentro si trovava una persona che diceva agli zarevič di cosa fosse bene parlare alle riunioni con gli ambasciatori.
  • Durante la guerra del 1812, i preziosi reperti furono portati a Nižnij Novgorod.
  • La collezione di paramenti equestri da cerimonia conservati nell'armeria non ha analoghi in altri musei del mondo in quanto a dimensioni e valore.

Storia

Inizialmente, i doni agli zar russi da parti degli ambasciatori di altri stati venivano raccolti nella Tesoreria di Stato. Nel corso degli anni, troppi oggetti andarono accumulandosi nelle collezioni e, all'inizio del XIX secolo, Alessandro I decise di assegnare alla tesoreria una struttura separata nel Palazzo del Cremlino. L'edificio che oggigiorno ospita il museo fu costruito nel 1851 su progetto dell'architetto Konstantin Thon.

Dopo la rivoluzione del 1917, lo stato sovietico la trasformò in un museo pubblico, integrando la collezione con oggetti confiscati provenienti da monasteri e chiese che erano stati nazionalizzati. La mostra venne organizzata in ordine cronologico e raccontava la storia dello sfruttamento di lavoratori.

Al giorno d'oggi, l'esposizione comprende nove sale su due piani ed è organizzata tematicamente.

Cosa vedere?

  • Corazze e armi. Vi sono presentati degli esemplari di armamenti da parata e da battaglia provenienti dalla Russia e dall'estero.
  • La collezione di cimeli in oro e argento. Si tratta di una collezione di antichi oggetti russi in oro e argento, fra cui dei piatti, decorati con pietre preziose. Uno degli esemplari più preziosi è rappresentato dalla sacra coppa del fondatore di Mosca Yuri Dolgorukij.
  • Attributi regali e oggetti cerimoniali. Vi si trovano dei pezzi eccezionali: troni, scettri, globi crugiceri, corone regali, coppe, ecc.
  • Vestiti e tessuti. Vi sono presentati i tessuti di patriarchi e zar e degli oggetti di vita quotidiana. Delle bacheche apposite sono dedicate agli abiti per l'incoronazione dei sovrani russi.
  • Equipaggiamento per i cavalli. Nella sala ci sono selle e staffe: capolavori di artigiani russi e stranieri.
  • La collezione di cocchi. Vi è raccolta una vasta collezione di carrozze russe e straniere dei secoli XVI-XVIII.

Visita guidata al Museo dell'Armeria

Puoi prenotare un tour privato con una delle nostre guide di lingua italiana direttamente al nostro sito web.

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
PRENOTA ESCURSIONE
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori