menu
CONTATTARCI

Il Cremlino

Il Cremlino di Mosca è il cuore della capitale e la più grande fortezza d'Europa. È l'attrazione principale di Mosca e la residenza ufficiale del presidente russo.

Fatti interessanti

  • Sul territorio del Cremlino, gli archeologi hanno scoperto i monumenti di antichi popoli che vivevano sul posto nell'età del bronzo, vale a dire nel secondo millennio a.C.
  • Sotto il Cremlino c'è una rete di labirinti. Le strutture sotterranee sotto gli edifici si trovano all'interno del viale stradale dell'Anello dei Giardini.
  • Fra gli storici esiste una versione secondo la quale lo stesso Leonardo da Vinci avrebbe partecipato alla costruzione del Cremlino. Non ci sono prove dirette per questa teoria ma le prove indirette diventano sempre più numerose: dalle corrispondenze quasi esatte fra alcuni disegni di Leonardo da Vinci e gli elementi delle pareti del Cremlino al "vuoto" nella sua biografia dal 1499 al 1502.
  • Il Cremlino non è sempre stato rosso. Nel XVIII-XIX secolo le sue pareti erano bianche.
  • Le torri del Cremlino sono decorate da stelle rosse. Ognuna pesa una tonnellata. Esse sono in grado di resistere ai venti più forti e agli uragani. Quando a Mosca capitano giorni di vento forte, le stelle si girano.
  • Gli esperti hanno calcolato il valore del Cremlino: 50 miliardi di dollari.
  • La lunghezza delle pareti del Cremlino ammonta a 2235 metri; in alcuni punti lo spessore raggiunge i 5,5 metri e l'altezza i 19 metri, il che lo rende completamente inespugnabile.
  • Due delle venti torri del Cremlino non hanno mai ricevuto un nome; esse rispondono alla denominazione di "Senza nome 1" e "Senza nome 2".

Storia

La prima edificazione del Cremlino risale al XII secolo, qualche anno dopo la fondazione di Mosca (1147). All'inizio si trattava di un'alta recinzione in legno. Essa doveva difendere la città dalle aggressioni nemiche. Le sue pareti vennero bruciate ai tempi delle invasioni tartare.

Nel XIV secolo, il Cremlino venne ricostruito in pietra bianca. Oltre alle residenze dei principi di Mosca, il suo territorio comprendeva alcuni monasteri e cattedrali.

Nel XIV secolo, lo zar Ivan III decise di smontare le mura parzialmente in rovina e invitò degli architetti dall'Italia. In questo periodo vennero erette delle nuove mura in mattoni.

Il complesso architettonico del Cremlino venne a costituirsi definitivamente con l'ascesa dei Romanov, fu in questo stesso periodo che apparve la famosa Torre Spasskaja, la quale è oggi uno dei simboli del Cremlino. Sotto Pietro il Grande la fortezza perse lo status di residenza imperiale e la capitale venne spostata a San Pietroburgo.

Nel 1812, dopo la presa della città da parte di Napoleone, il Cremlino subì gravi danni. L'imperatore dei francesi ordinò che l'edificio fosse fatto saltare in aria e molti monumenti storici furono distrutti.

Con l'avvento al potere dei bolscevichi Mosca recuperò il suo status di capitale e il Cremlino divenne nuovamente la residenza dei governanti russi. Anche negli anni dell'URSS il complesso venne ampiamente modificato: molte cappelle, chiese e monasteri furono irrimediabilmente distrutti.

Durante la Seconda guerra mondiale il Cremlino venne camuffato. L'edificio venne dipinto e sulle sue mura furono disegnate le facciate di delle case residenziali. Fu in tal maniera che si riuscì a evitare gravi danni.

Dal 1955, il Cremlino venne parzialmente aperto al pubblico e divenne un museo a cielo aperto.

Nel 1990, il Cremlino è stato incluso nella Lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Cosa vedere?

Le incredibili cattedrali:

  • La Cattedrale dell'Arcangelo Michele costituisce anche il sepolcro dei granduchi e dei primi zar della Rus'.
  • La Cattedrale dell'Annunciazione, dove si trovano le icone e gli affreschi di famosi pittori: Andrej Rublev e Feofad Grek.
  • La Cattedrale della Dormizione, costruita dal famoso architetto italiano Aristotile Fioravanti.
  • La Chiesa della Deposizione della Veste, dove si trova una particolare esposizione di sculture in legno dei secoli XV-XIX.
  • La Cattedrale Verchospasskij (dell'Alto Salvatore) è chiusa ai visitatori ma la sua bellezza può essere ammirata da fuori.
  • Il Campanile di Ivan il Grande è il più alto campanile del Cremlino. Questo include 34 campanili in tutto.

I palazzi:

  • I Padiglioni dei Patriarchi e la Chiesa dei Dodici Apostoli. Al secondo piano del palazzo c'è una mostra dedicata la cultura russa del XVII secolo. Il museo offre piatti preziosi, gioielli, oggetti utilizzati nelle battute di caccia regali, mobili antichi, ecc.
  • Palazzo Terem è la residenza ufficiale del Presidente della Russia. L'edificio è costruito nello stile del barocco russo.
  • Il Gran Palazzo del Cremlino. La cerimonia d'insediamento del presidente della Federazione Russa avviene in una delle sale del palazzo.
  • Palazzo dei divertimenti Ospitava le residenze dei boiari (i membri dell'antica nobiltà russa) ed è al giorno d'oggi la sede del servizio del Comandante del Cremlino.
  • Il Palazzo del senato è l' "ufficio" del presidente russo. Il posto è sottoposto a stretta sorveglianza e l'accesso è proibito.
  • Palazzo dell'Armeria. È un museo dove vengono custoditi i regali degli ambasciatori di svariati paesi, una collezione di cimeli statali, dei gioelli e delle armi. In precedenza era la tesoreria statale.
  • Il Palazzo di Stato del Cremlino. Fu costruito in epoca sovietica per i congressi del PCUS. Era e rimane una prestigiosa arena teatrale e concertistica della captale.

Inoltre:

  • La Campana dello Zar. Peso 202 tonnellate, altezza 6,24 metri, diametro 6,6 metri. Fu danneggiata durante il più grande incendio di Mosca nel XVIII secolo ma venne poi installata su di un piedistallo come monumento all'arte della fonderia russa.
  • Zar-puška (Lo zar dei cannoni). Pesa 39.312 kg e ha una lunghezza di 5,34 m. Un capolavoro dell'artiglieria pesante della sua epoca, l'opera più importante degli armaioli russi e una delle armi più grandi al mondo.
  • Le Torri del Cremlino. Sono in tutto 20, ognuna delle quali è un pezzo unico.

Visita guidata del Cremlin

Puoi prenotare un tour privato con una delle nostre guide di lingua italiana direttamente al nostro sito web.

Se siete interessati ad uno o più dei nostri servizi,
vi invitiamo a compilare il modulo e ottenere un preventivo gratuito senza impegno.
PRENOTA ESCURSIONE
RICHIESTA DI PREVENTIVO
Gratuita e senza impegno
Vi preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori